header-sostenibilita

Perché parliamo di Sostenibilità Integrata?

La sostenibilità oggi è uno strumento aziendale riconosciuto e imprescindibile per generare crescita e valore.

Un approccio alla sostenibilità realmente strategico deve essere integrato e deve coinvolgere in modo organico e coordinato gli stakeholder e le diverse funzioni aziendali interne ed esterne – ovvero l’intero Ecosistema Aziendale®.

SIrcle® supporta le aziende nel raggiungimento di questo obiettivo, disegnando per l’azienda un nuovo ruolo che genera consapevolezza e motivazione per tutti gli stakeholder, fino all’end user.

Le tre dimensioni della Sostenibilità

schemaschema

Gli attuali strumenti per supportare e guidare le aziende in un percorso di sostenibilità

  • I Sistemi di Gestione, ovvero i modelli organizzativi implementati con riferimento ai requisiti espressi da una serie di norme internazionali (ISO) e riguardanti diverse aree dell’organizzazione aziendale, quali la ISO 26000 che fornisce una guida operativa per migliorare l’impegno delle organizzazioni nella responsabilità sociale e quindi contribuire ad uno sviluppo sostenibile;
  • Il GRI ovvero il Global Reporting Initiative (GRI) Reporting Framework, che è lo standard internazionale di riferimento per la rendicontazione non finanziaria;
  • Le indicazioni del International Integrated Reporting Council (IIRC), un ente globale composto da organismi regolatori, investitori, aziende, enti normativi, professionisti operanti nel settore della contabilità e ONG.
  • Diversi strumenti di rating di sostenibilità, che forniscono una valutazione a livello qualitativo dell’organizzazione, in riferimento a temi diversi dalle tradizionali dimensioni finanziarie;
  • Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals - SDG), che sono 17 e coprono tutte le aree dello sviluppo umano, approvati dall’Assemblea Generale dell’ONU il 25 settembre 2015;

loghi

 

  • La valutazione d’impatto ambientale, le certificazioni d’impronta ambientale di prodotto (PEF) o d’organizzazione (OEF), sviluppate nel contesto della strategia Europa 2020;
  • La valutazione degli impatti sociali, che ha l’obiettivo di misurare l’effetto sociale degli interventi sulla collettività o su specifiche categorie di soggetti, quale ad esempio la Social Footprint Product Social Identity, prima certificazione nata dalla collaborazione dei principali Organismi di Certificazione (Bureau Veritas, Certiquality e DNV GL);
  • Il Social Return on Investment (SROI), un approccio nato nel mondo anglosassone, per la misurazione e rendicontazione di un più ampio concetto di valore con l’obiettivo di ridurre la diseguaglianza e la degradazione ambientale, di migliorare il benessere, integrando nell'analisi i costi e i benefici sociali, economici ed ambientali;
  • Lo Shared Value, lo strumento principe volto a determinare gli impatti più significativi sulla purpose, sul business model e su tutti i processi dell’organizzazione; l’approccio dell’economia circolare, il reporting integrato e tanti altri.